Teatro Valdoca

Cultura

Indietro
area: Cultura
Giuramenti: la nuova produzione

Teatro Valdoca

Teatro Valdoca

Si avvicina il momento del debutto per il nuovo spettacolo e progetto di produzione e pedagogia teatrale di Teatro Valdoca, sostenuto dalla Fondazione del Monte.
Un progetto avviato nel 2016 con la selezione di dodici giovani artisti che ora stanno dando vita ad una comunità artistica a L’arboreto – Teatro Dimora. A Mondaino, nella provincia di Rimini, per tre mesi infatti si crea una residenza produttiva animata da attori, danzatori e guide artistiche per attivare le dinamiche pedagogiche e spettacolari del Teatro Valdoca.

A disposizione dei giovani allievi, il magistero artistico e pedagogico dei fondatori del Teatro, nato a Cesena nel 1983: il regista Cesare Ronconi e la poeta e drammaturga Mariangela Gualtieri.

Durante la prima fase, da gennaio a marzo 2017, allo studio dell’arte del teatro si affianca un percorso esortativo e risvegliante, fatto di training fisico nei boschi, cori e canti polifonici, esercizi di silenzio, di attenzione, di memoria, di studio filosofico. Si tengono molte ore di prove, non basate su un rigido progetto ma aperte all’accadere degli eventi, alle improvvisazioni degli attori, ai dettami della regia, ai suggerimenti portati dal testo.

Alla Residenza è dedicato il servizio di TG2 Storie, curato da Giovanna Greco, andato in onda il 26 febbraio dall'Arboreto di Mondaino (min. 38.59).

È proprio questo lavoro profondo quanto libero sulla comunità di giovani allievi che convince la Fondazione del Monte ad accompagnare il percorso artistico che sfocia in due successive fasi di apertura al pubblico e poi nel debutto dello spettacolo. Ecco gli appuntamenti:

La prima apertura al pubblico sarà il 26 marzo 2017 al Teatro Dimora di Mondaino, con Ardore e Nutrimento, la seconda Per contagio, al Teatro Petrella di Longiano (Forlì-Cesena), il 9 aprile.

Il debutto dell’opera completa, in prima nazionale, sarà il 12 aprile al Teatro Comunale Alessandro Bonci di Cesena, in replica fino al 14.

La direzione del lavoro è di Cesare Ronconi, la Compagnia vede all’opera Mariangela Gualtieri per la drammaturgia e la scrittura dei testi, Lucia Palladino per l’insegnamento della danza e Lorella Barlaam per l’approfondimento teorico, con altre guide ospiti. I giovani interpreti sono: Arianna Aragno, Elena Bastogi, Silvia Curreli, Elena Griggio, Rossella Guidotti, Alessandro Percuoco, Ondina Quadri, Piero Ramella, Marcus Richter, Gianfranco Scisci, Ana Shametaj, Stefania Ventura.

Giuramenti avrà anche una finestra all’interno della rassegna di teatro, danza, musica e cinema, promossa dal Centro La Soffitta del Dipartimento di Arti dell’Università di Bologna, a cura di Marco De Marinis. Sarà giovedì 11 maggio, alle 10.30, presso i laboratori delle Arti/Teatro, in via Azzo Gardino. Verrà ripercorso tutto il progetto, in particolare si approfondiranno il tema pedagogico e quello della produzione.

In ottobre, in collaborazione sempre con il Centro La Soffitta, ci saranno quattro laboratori (23-27 ottobre, 6-10 novembre, 4-8 dicembre, 11-15 dicembre) di cinque giorni ciascuno per gruppi di 15 partecipanti, con esito performativo pubblico. L’obiettivo è quello di coinvolgere gli studenti, in un sistema che abbia le caratteristiche di una comunità temporanea e solidale. La partecipazione è gratuita, ma riservata agli studenti dell’Università di Bologna.

Foto Maurizio Bertoni

www.teatrovaldoca.org