I mestieri della musica - seconda edizione

Cultura

Indietro
area: Cultura
Rassegna

I mestieri della musica - seconda edizione

E’ iniziata con il rapper Murubutu e si chiuderà con il ritorno del jazzista, discografico, organizzatore di concerti benefici Paolo Fresu il ciclo di sei incontri I Mestieri della Musica, giunto alla sua seconda edizione.  La rassegna, attraverso le parole dei protagonisti, racconta cosa significa “fare musica” a Bologna, avendo però uno scenario di riferimento globale. Ad organizzare gli appuntamenti con il sostegno della Fondazione del Monte, anche quest’anno sono l’Arci Bologna e il Museo internazionale e biblioteca della Musica, nella cui splendida cornice di Strada Maggiore 34 si svolgeranno gli eventi. La direzione artistica è di Pierfrancesco Pacoda, che aveva curato anche la prima edizione.

Per 90 minuti gli artisti e i professionisti che operano a Bologna, città creativa della musica Unesco, presentano il loro lavoro, svelano il funzionamento di un meccanismo che ha a che fare con l’originalità, la creatività, ma anche con l’industria. Chi non è in sala può seguire gli interventi attraverso la diretta Facebook.

L’ingresso è aperto a tutti, fino ad esaurimento dei posti. Ecco il calendario completo degli incontri:

23 ottobre – Murubutu: artista hip hop del momento; il suo disco appena uscito si intitola ‘L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti’.  Concilia l’attività  di artista hip hop con quella di docente di italiano e di storia in una scuola superiore.

3 novembre - Federico Poggipollini: cantante, chitarrista, radici saldamente affondate nel blues, è da molti anni un assoluto protagonista della scena del rock nazionale. Da tempo affianca Ligabue sia nei dischi che nei concerti. Il suo ultimo disco si chiama ‘Nero’.

13 novembre - Tonia Maffeo/Spreaker: Spreaker è una società nata nel 2010 a Bologna che ha realizzato una app che permette a chiunque, da casa, di fare la propria radio e di metterla subito on line. Ora ha sedi a San francisco e Berlino, mentre la app ha più di 4 milioni di utenti.

20 novembre - Maurizio Biancani/Fonoprint: Maurizio Biancani è uno dei più apprezzati tecnici del suono italiani. Il suo nome è strettamente legato a quello della Fonoprint, lo studio di registrazione bolognese che ha collaborato all’organizzazione dell’incontro, dove sono stati registrati gli album più celebri della musica italiana, da Lucio Dalla agli Stadio a Vasco Rossi.

29 novembre - Nicola Sani: Nicola Sani non è solo il Sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna, ma è anche uno dei talenti internazionalmente riconosciuti della musica contemporanea. Un compositore che ha di recente pubblicato la sua nuova opera ‘Raw’.

4 dicembre -  Paolo Fresu: Stella internazionale del jazz, discografico, organizzatore di festival  e di concerti benefit, il più recente ‘Il jazz italiano per Amatrice’,  ha collaborato con artisti come Omar Sosa e Uri Caine.