Sandro Veronesi all'Oratorio di San Filippo Neri

News

Leggere fa male

Sandro Veronesi all'Oratorio di San Filippo Neri

Sandro Veronesi all'Oratorio di San Filippo Neri

Prende l'avvio al LabOratorio di San Filippo Neri il nuovo progetto curato da Paolo Di Paolo intitolato Leggere fa male: protagonisti tre importanti scrittori italiani, Sandro Veronesi, Melania Mazzucco e Walter Siti. L'idea è quella di incontrare l'autore non per presentare, secondo una modalità rituale, un nuovo libro, ma per indagare il processo creativo che parte dall'ideazione, arriva alla scrittura, passa per l'edizione e approda alla lettura. Un viaggio nel cantiere delle parole per comprendere il movimento attraverso cui gli interrogativi radicali di un lettore diventano quelli di un narratore. “Leggere – sostiene Di Paolo- smuove inquietudini, apre lo spazio delle domande più pungenti e dei ricordi più difficili” Quindi, leggere fa male.

Mercoledì 11 ottobre alle 21 sul palco con Paolo di Paolo in veste di 'ricercatore', lo scrittore Sandro Veronesi, accompagnato dal curatore editoriale Massimiliano Governi. Veronesi, che è stato protagonista anche di uno splendido monologo teatrale tratto dal suo libro Non dirlo. Il vangelo di Marco, nelle pagine dei suoi libri (da La forza del passato a Terre rare), compie una radiografia lucida della contemporaneità, affrontando il caos calmo (per citare un suo titolo famoso) della vita.

Fratello maggiore del regista e sceneggiatore televisivo Giovanni, Sandro Veronesi è nato a Firenze ma vive a Prato con una famiglia numerosa. Ha compiuto studi in architettura, optando per la scrittura all'età di 29 anni. Il suo primo libro Per dove parte questo treno allegro è del 1988. Vincitore di numerosi premi prestigiosi (Campiello, Viareggio, Strega), collaboratore di riviste, quotidiani e programmi televisivi, ha fondato con Domenico Procacci la casa editrice Fandango libri. Il film tratto da Caos calmo, diretto da Antonello Grimaldi e interpretato da Nanni Moretti, ha partecipato al festival di Berlino. Nel novembre 2015 ha lasciato la Bompiani, insieme tra gli altri ad Umberto Eco, per approdare a 'La nave di Teseo'.

Paolo di Paolo, laureato in Lettere all'Università degli Studi di Roma I "La Sapienza", ha esordito nel 2004 con i racconti Nuovi cieli, nuove carte (Empirìa, 2004, finalista Premio Italo Calvino per l'inedito 2003). Nel 2003 è stato tra i cinque finalisti nazionali del Premio Campiello Giovani. Ha curato libri-intervista, tra cui Gli affetti, i valori, le passioni, con Dacia Maraini (Laterza, 2005), e ha raccolto 19 conversazioni con gli scrittori italiani, tra cui Andrea Camilleri, Melania Mazzucco, Emanuele Trevi su libri e viaggi. Di Indro Montanelli ha curato un'antologia degli scritti, La mia eredità sono io. Pagine da un secolo (Rizzoli Bur, 2008), e l'epistolario Nella mia lunga e tormentata esistenza (Rizzoli 2012). Nel 2011 è uscito Dove eravate tutti (Feltrinelli, vincitore Premio Mondello, Superpremio Vittorini e finalista Premio Zocca Giovani). Del 2013 è Mandami tanta vita (Feltrinelli), finalista Premio Strega e vincitore del Premio Salerno Libro d'Europa e del Premio Fiesole.

Massimiliano Governi è scrittore e curatore editoriale. Ha lavorato alla Fazi Editore da settembre 2004 a novembre 2007, curando la collana di narrativa italiana Le Vele; alla Elliot edizioni da aprile 2008 a aprile 2010, e da maggio 2010 a novembre 2016 è stato curatore editoriale della Bompiani. Come sceneggiatore ha scritto la miniserie per Raiuno: Gino Bartali - L'intramontabile, la serie Tv in 12 puntate sulla DIA, e Nannarella, fiction in 2 puntate su Anna Magnani, ancora inedita, sempre per Raiuno. Come narratore ha pubblicato il romanzo Il calciatore (Baldini e Castoldi, 1995); quindi, sono apparsi L'uomo che brucia (Einaudi, 2000) e Parassiti (Einaudi, 2005). Il 19 ottobre del 2011 è uscito per Bompiani Chi scrive muore. Il 25 settembre 2013 per Giunti, Come vivevano i felici. A febbraio 2016 è uscito per E/O il suo romanzo, La casa blu. Il 12 ottobre del 2017 uscirà la riedizione de Il calciatore, per E/O. 

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

scarica il programma completo