L’impatto del genere nelle patologie cardiovascolari

News

Indietro
area: Ricerca
Finanziare la ricerca per la salute 2018

L’impatto del genere nelle patologie cardiovascolari

L’impatto del genere nelle patologie cardiovascolari

Studiare come si sviluppano le patologie cardiovascolari in un’ottica di genere, per individuare le possibili differenze e capire come ottimizzare terapie e strategie di prevenzione. È l’obiettivo del progetto multidisciplinare condotto da 4 unità di ricerca dell’Università di Bologna sotto la guida della professoressa Susi Pelotti, con la collaborazione dell'Unità di Chirurgia dell’Ospedale di Ravenna.

Lo studio si è incentrato sulla valutazione degli aspetti morfologici, biochimici e molecolari di tessuti vascolari umani sani e patologici di donne e uomini provenienti da interventi chirurgici per patologia arteriosa.

“Attraverso un’analisi dei campioni al microscopio ottico e al microscopio elettronico a trasmissione, abbiamo osservato delle differenze che dipendono dal genere e anche dallo stadio della patologia”, spiegano le professoresse Susi Pelotti e Mirella Falconi. “Abbiamo inoltre analizzato i geni che sono responsabili della metabolizzazione dei farmaci, di cui uno è associato alla dipendenza da nicotina, che è tra i fattori di rischio della patologia cardiovascolare”, aggiungono.

I risultati ottenuti in questa fase, che richiederanno l’implementazione per ciò che riguarda il numero dei casi, forniscono una base scientifica utile alla comprensione delle differenze di genere nella risposta infiammatoria, allo stress ossidativo e all’approccio terapeutico e preventivo. Non solo: aprono a possibili nuovi sviluppi nel campo della farmacologia di genere delle patologie cardiovascolari e per la loro prevenzione.

Il progetto è stato tra i 7 protagonisti dell’incontro pubblico Finanziare la ricerca per la salute. Il contributo della Fondazione del Monte che si è svolto sabato 3 marzo nella sala dello Stabat Mater alla Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna (piazza Galvani 1).

Responsabile: Susi Pelotti1

Gruppo di Ricerca: Patrizia Hrelia2, Silvana Hrelia3, Mirella Falconi4, Elio Piccinini5

1 Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, Università di Bologna

2 Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie, Università di Bologna

3 Dipartimento di Scienze per la Qualità della vita, Università di Bologna

4 Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Università di Bologna

5 Direttore Chirurgia Vascolare Ausl Ravenna presso Area Vasta Romagna