Aspettando Quasi Grazia

News

La parola alle donne

Aspettando Quasi Grazia

Aspettando Quasi Grazia

Domenica 8 ottobre alle 21 Michela Murgia e Marcello Fois inaugurano la ripresa della programmazione del LabOratorio di San Filippo Neri. Con loro, per evocare la figura di Grazia Deledda, gli attori Lia Careddu, Marco Brizi, Valentino Mannias 

L'evento di apertura del LabOratorio di San Filippo Neri ben ne chiarisce la vocazione: uno spazio in cui si sperimentano i linguaggi e dove le idee prendono forma entrando in contatto con interlocutori disparati. Un luogo dove si mescolano i generi e si inseguono contaminazioni. Quindi non lo spettacolo ma il “prima e dentro”.

 Abbiamo chiesto a Michela Murgia e Marcello Fois di fare una lettura commentata dello spettacolo Quasi grazia (di cui sono rispettivamente attrice ed autore) che poi andrà in scena al teatro Laura Betti di Casalecchio. E da questo incipit è nato un progetto plurale sulla figura di Grazia Deledda che coinvolgerà anche la Biblioteca Italiana delle Donne e alcuni licei cittadini.

Una sorta di mise en espace quindi, che vede per la prima volta in veste di attrice Michela Murgia. Un momento di confronto tra l'autore, la protagonista e gli attori della Compagnia di Sardegna Teatro per indagare i percorsi singoli e collettivi che li hanno condotti a convergere sulla figura ormai archetipica della scrittrice sarda Grazia Deledda. Se oggi sono possibili alcune battaglie sulla parità dei sessi infatti è anche grazie a donne come lei che, pur non facendo esplicitamente attività politica, con le sue scelte di vita ha dato un grande segnale di autonomia e indipendenza. Unica donna italiana ad avere vinto il premio Nobel per la letteratura, ha consegnato un'eredità morale importante alla “questione femminile” contemporanea. E Michela Murgia, uscendo dai confini della sua professione per darle fisicità e voce in scena, con un atto quasi ribelle ne raccoglie il testimone.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

scarica il programma completo